SANDRO TROTTI – Disegni a Monte Urano

Inaugurazione Mostra Permanente

Giovedì 18 Luglio 2019, alle ore 21.30, presso la Sala Riunioni del Comune di Monte Urano, sarà inaugurata la Mostra Permanente di 20 opere donate dall’artista Sandro Trotti al Comune di Monte Urano, suo borgo natio.

A seguito del successo ottenuto lo scorso anno dalla mostra “La Forza del Segno”, in cui venivano esposte opere su carta, degli anni 1980-2018 del Maestro Sandro Trotti, ideata da due soci dell’Ass. L’Alveare onlus, Vincenzo Mandozzi e Chiara Vallesi, con la collaborazione di Nunzio Giustozzi, l’artista ha deciso di donare alcuni dei sui disegni alla Comunità monturanese con la speranza di dare l’input per la realizzazione di uno spazio espositivo che faccia da “contenitore” di opere di artisti rinomati, locali e non.

La Mostra, composta da 20 preziosi disegni pressoché inediti e mai esposti prima, cronologicamente realizzati tra il 1967 ed il 2018, guiderà il visitatore verso la conoscenza dell’artista e dei suoi periodi creativi.

La Mostra Permanente è realizzata dal Comune di Monte Urano in collaborazione con l’Ass. L’Alveare onlus, nelle figure di Vincenzo Mandozzi e Chiara Vallesi, e grazie all’esperienza, professionalità e creatività di Nunzio Giustozzi, che ne ha curato l’allestimento.

Si ringrazia il Maestro Sandro Trotti per aver gentilmente donato le opere in mostra, ed il Maestro Sandro Pazzi che ci ha accompagnato e consigliato in questo percorso.
Si ringrazia inoltre per il sostegno e collaborazione: Malaigia Pellami, Monte Urano Luce e Gas, Grafiche Fioroni.

Leggi gli articoli:

viverefermo.it

laprovinciadifermo.com

cronachefermane.it


Comunicato stampa del 15/07/2019 del Comune di Monte Urano

“DISEGNI A MONTE URANO”: SANDRO TROTTI DONA 20 OPERE AL COMUNE, GIOVEDI’ SERA LA CERIMONIA DI CONSEGNA

Un regalo al paese in cui è nato, al luogo dove affondano le radici di un’esistenza che lo ha portato poi in giro per lo Stivale e per il mondo, in particolare in Cina, dove oggi è considerato uno dei maggiori testimoni della cultura artistica italiana e dove dall’autunno scorso si susseguono una serie di esposizioni celebrative a lui dedicate: Sandro Trotti, celebre pittore nato a Monte Urano 85 anni fa, ha infatti deciso di donare al Comune e a tutta la cittadinanza venti disegni del suo archivio personale.

La cerimonia, organizzata dall’ente presieduto da Moira Canigola in collaborazione con l’associazione L’Alveare e la supervisione del prof. Nunzio Giustozzi, si svolgerà giovedì 18 luglio a partire dalle 21:15 prima nella sala riunioni del palazzo comunale e poi in quella del consiglio, dove successivamente le opere rimarranno in esposizione permanente e saranno quindi visitabili dai cittadini in qualsiasi periodo dell’anno.
Questa donazione segue “La forza del segno”, la mostra organizzata l’anno scorso sempre da L’Alveare e curata dal prof. Giustozzi a 20 anni di distanza dalla grande antologica del 1998, che si tenne in contemporanea a Monte Urano e ad Ascoli Piceno e in cui furono esposti dipinti e disegni che abbracciavano un arco temporale di quasi mezzo secolo, dai primi anni ’50 fino alla fine dei ’90.

“Per il secondo anno consecutivo, grazie all’attività dell’Associazione culturale “L’Alveare”, vogliamo rendere omaggio al Maestro Sandro Trotti e alla sua arte – commenta il sindaco Moira Canigola -. Gli siamo fortemente grati per aver voluto esprimere, con questa donazione, un gesto di attenzione verso il patrimonio storico e artistico locale.
Un ringraziamento va poi all’Associazione “L’Alveare” che, con la sua costante opera di conoscenza, è riuscita ad ottenere un risultato importante per tutta la comunità monturanese. Un plauso, infine, va anche a tutti coloro che hanno permesso la buona riuscita dell’iniziativa, in particolare al Prof. Nunzio Giustozzi, sempre attento e a disposizione per promuovere la conoscenza dell’arte quale strumento di crescita e di identità culturale dell’intera comunità”.

Come detto, dopo la cerimonia di donazione i disegni rimarranno in esposizione presso la sala del consiglio comunale, una soluzione apprezzata dall’artista proprio per la totale accessibilità che garantisce alla cittadinanza, in attesa comunque che si concretizzi quello che è il vero sogno dello stesso Trotti e de L’Alveare: trasferirli in uno spazio espositivo che diventi vibrante centro culturale cittadino e che sia quindi costantemente aperto verso tutta la comunità, anche attraverso l’organizzazione di conferenze e laboratori, con inoltre l’obiettivo specifico di avvicinare all’arte e al bello i più giovani.
Un obiettivo condiviso dalla stessa amministrazione monturanese, che in campagna elettorale non ha certo fatto mistero di pensare anche a un centro di cultura contemporanea per dar nuova vita al centro storico: un traguardo che da oggi si potrà inseguire sapendo di avere a disposizione anche alcune delle opere di uno dei figli più illustri di Monte Urano.

Questo post è stato letto3956 volte!